Monte Camica (2536 m) da Fonte Vetica per il Monte Tremoggia

Scritto da Mercoledì, 14 Agosto 2013 23:07

Premessa: Un percorso tecnicamente semplice specie durante la bella stagione. Impegnativo dal punto di vista fisico che regala uno dei più impressionanti panorami sul precipizio della Parete Nord del Monte Camicia.

Caratteristiche del tracciato: Il percorso è una delle salite classiche, le cui tracce di sentiero sono perfettamente segnate e non lasciano possibilità di smarrisi (anche in caso di nebbia).

Molto percorso questo sentiero rimane pur sempre un percorso faticoso fisicamente.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare: Da Roma o da Teramo: per raggiungere Campo Imperatore da Roma si segue l'autostrada dei Parchi (A24) in direzione L'Aquila. Al casello autostradale di Assergi si esce e si gira a destra in direzione Fonte Cerreto. Qui giunti in prossimità della Funivia del Gran Sasso, si prosegue oltre gli alberghi di Fonte Cerreto in direzione Monte Cristo. Al primo bivio si prosegue verso Campo Imperatore. Al secondo Bivio (Bivio di S. Egidio) si gira sulla destra e si prosegue fino a Fonte Vetica. Si passa davanti al Ristoro Mucciante, al bivio si gira a sinistra fino al due ampi piazzali dove è possibile lasciare l'auto. Da Pescara la via più veloce è l'autostrada A14 e di seguito A24 in direzione Teramo e di seguito L'Aquila. Stesse indicazioni per salire a Campo Imperatore.
  • Descrizione Percorso:

    Dal secondo piazzale dove abbiamo lasciato l'automobile, si individua il sentiero che si inoltra nel bosco in direzione del crinale del Monte Camicia. Qui il sentiero è perfettamente segnato fino ai piedi del Monte Tremoggia. Il sentiero si muove fra rocce, alberi per poi incunearsi sul margine sinistro di un ampio canalone. Si supera una piccola costruzione in cemento che capta l'acqua per condurla a valle (presumibilmente a Fonte Vetica).

    Si prosegue finché non si piega verso sinistra su roccette quindi fino ad un ampio balcone erboso dove è facile incontrare i cavalli al pascolo.

    In direzione Est-Ovest si estende la catena orientale del Gran Sasso. Verso Ovest si individua la grande gobba erbosa del Monte Tremoggia. Si risale il crinale che con pendenza regolare sale fino all'ampia dorsale del Tremoggia-Camicia. Oltrepassata la cima del Monte Tremoggia si prosegue verso la più affilata cresta dei contrafforti del Monte Camicia. Da questa cresta a quota 2472 m circa si può osservare (con estrema prudenza) il panorama del più spettacolare dei precipizi dell'Appennino: la parete Nord del Monte Camicia.

    Si prosegue fino ad una selletta sabbiosa piega versa Sud. Si risale il sentiero fino alla vetta del Monte Camicia dove si incontra una piccola croce di metallo.

    La discesa non avviene per il percorso di andata ma si scende senza passare per il Tremoggia. Il sentiero si incunea nella valle. In condizioni di assenza di neve è impossibile perdersi per la chiarezza di tracce di sentiero che conducono fino all'Edificio di Fonte Vetica.

  • Varianti e Alternative:

    La variante spesso percorsa prevede di salire per la via che costeggia l'edificio di Fonte Vetica per poi ridiscendere dal Tremoggia.

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Anello
  • Difficoltà: EE- = Escursionisti Esperti -
  • Note su Impegno e Difficoltà: Impegnativo dal punto di vista fisico per dislivello.
  • Adatto ai Bambini: Non Adatto ai Bambini
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 6
  • Lunghezza (Chilometri): 8
  • Dislivello Lineare: 950
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 950
  • Cime o Quote Raggiunte: Monte Tremoggia (2331 m), Quota 2472m, Monte Camicia (2564 m).
  • Luoghi Particolari:

    Il più spettacolare dei precipizi dell'Appennino sulla Parete Nord del Monte Camicia a quota 2400 lungo la cresta del Monte Camicia.

  • Centri Visita e Strutture Ricettive:

    - Ristoro Mucciante.

    - Sempre dal secondo piazzale, dove abbiamo lasciato l'automobile si individuano dei tavolini e dei cartelloni escursionistici. Un ampio sentiero ci conduce fino alla struttura di Fonte Vetica alla quale è possibile approvvigionarsi d'acqua. La fonte si incontra sulla via di ritorno.

  • Condizioni della Segnaletica: Scarsa ma sufficiente considerata la presenza di sentiero ottimamente segnato.
  • Bibliografia:

    Foto di Giorgio Carrozzini

  • Previsioni Meteo della Zona: Letto 4081 volte Ultima modifica il Mercoledì, 14 Agosto 2013 17:19
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.