Guide Escursionistiche

Chi ama la montagna e ha figli conosce il desiderio di condividere e mettere insieme le due grandi passioni della propria vita.

Ai figli si vuole lasciare qualcosa di meraviglioso, qualcosa che conti fosse anche solo il ricordo di una giornata di felicità familiare trascorsa nella natura. Spesso però chi ha voluto portare i propri figli in montagna...

In questa seconda edizione gli autori ci aggiornano sui notevoli mutamenti che l'arrampicata in Sicilia ha avuto durante questi quattro anni.

In così poco tempo l'isola è già diventata una delle mete preferite per il turismo arrampicatorio.
Climber di tutta Europa hanno scoperto e apprezzato le sue rocce,  il suo clima, le sue bellezze naturali.

"I 2000 dell'Appennino" di Alberto Osti Guerrazzi è molto più di un libro, è un progetto comune, un sentire comune, un legame trasversale che ci lega tutti con metafisiche stringhe di passione per la montagna.

La nuova edizione presenta delle variazioni rispetto alla prima, intanto la copertina, al tatto ruvida da una sensazione piacevole di maggior corposità del libro che comunque non ne avrebbe bisogno per via delle sue 318 pagine. E' stato ridotto lo spazio per le carte geografiche che in parte potrebbero risultare superflue e troppo poco dettagliate per un uso corretto.

Mettersi un giorno gli scarponi in Piazza San Pietro e avviarsi per stradine di campagna e sentieri a scoprire 200 chilometri di Italia “minore”, dove vedere perllegrini con lo zaini in spalla non è ancora divenuto un'abitudine.

Da Roma as Assisi senza ricalcare che a tratti le antiche Vie, ormai trasformate per lo più in roboanti strade a quattro corsie, per un itinerario inedito, rivelatosi passo dopo passo in quattro lunghi anni, grazie al paziente lavoro sul territorio fatto dai volontari.

Vogliamo segnalare un libro uscito nel maggio del 2011 che all'apparenza ha il formato del solito libro turistico della Touring Editore pieno di troppi luoghi comuni. Il “panda”, tuttavia, ha lasciato il segno su questa interessante guida.

Si va al di là dell'Appennino in senso stretto ma siccome anche di Appennino si parla in questa guida ci è sembrato interessante presentare quest'opera.

Società Editrice Ricerche sta portando avanti un progetto molto interessante la collana di Escursionismo Appenninico Alternativo.

Si tratta di una collana condotta con semplicità ma il rigore tecnico proprio di questa nota casa editrice.

Con questo libro si apre un minuzioso spaccato non solo su un vastissimo potenziale scialpinistico ancora poco noto al pubblico italiano, ma anche sulla società, sulla storia e sulle particolarità più insolite del Tirolo austriaco.

La sistematica ricerca durata tre intensi anni nelle valli tra Innsbruck e il Brennero si è concretizzata in una guida veramente vissuta. Ogni gita qui relazionata, infatti, è stata ripetuta, fotografata e descritta dall’autore stesso. In queste pagine si concentra un’unica esperienza diretta, impostata con un unico metro da un’unica persona.

888789038_2.jpg

Una guida dettagliata e completa per la mountain bike che copre in modo integrale la porzione Nord-ovest della Lombardia, dal Lago Maggiore al Lago di Como ed il Canton Ticino meridionale.

Un Territorio vasto e sempre diverso, che si sviluppa dai versanti montuosi delle Prealpi, alle colline dell’area pedemontana, alle alture del Triangolo Lariano, fino a sfiorare la pianura Padana. Una regione ricca di zone ancora selvagge e tutte da scoprire in sella al proprio artigliato.

9788887890877 Versante Sud non rimane fissa in schematismi preconfezionati e per l'ennesima volta riesce a stupirci con un volumetto interessante.

Il libro è strutturato in modo piuttosto semplice. A pagina 11 troviamo una mappa stilizzata della val Daone a quattro chilometri dal comune di Daone ai piedi del Parco Naturale dell'Adamello Brenta. La mappa è chiarissima...

“Tutti i 4000 – L'Aria Sottile dell'Alta Quota” è uno degli ultimi grandi sforzi della casa editrice torinese CDA Vivalda.

Un libro che nasce dalla collaborazione della casa editrice con il CAI di Torino ed Il Club4000.

Pagina 2 di 3