Sabato, 15 Settembre 2007 01:00

Paolo Erba

Paolo ErbaSono figlio di una amante della montagna, da piccolo mi portava a Filettino.

Curiosamente il ricordo più forte è la noia e la seccatura di "dover camminare" su e giù per i boschi di Campo Staffi, il Viglio e via dicendo.

Domenica, 16 Ottobre 2011 15:38

Patrick Santillo detto Trespass

Patrick SantilloSotto quel visino da bravo giovanotto si nasconde la dura pellaccia da lupo solitario. Patrick non è uno sportivo scatenato ma pur sempre pieno di entusiasmo.

Lo incontri su una vetta e la settimana dopo esci con lui per condividere nuove esperienze in grande libertà.

Giuseppe Albrizio

Penso di essere come tutti i comuni mortali (forse fisicamente e tecnicamente inferiore a tanti), con la passione dell' escursionismo, spinto sempre dalla curiosità di vedere di persona cosa c'è al di la di un valico, o al di là di una cima di una montagna.

Ho sempre avuto questa curiosità, da piccolo vivendo ai piedi del Vesuvio, dove sono nato, osservavo quella enorme montagna (nei primi anni di vita tutto quello che si osserva sembra enorme) e avevo il desiderio di salire sulla vetta e osservare da lì il panorama ma non sapevo come realizzare questo sogno, oltretutto essendo abbastanza introverso ogni desiderio, voglia e altro me lo tenevo dentro di me.

Venerdì, 20 Maggio 2011 11:04

Quando ero bambino...

Nino Dal Borgo

Quand’ero bambino (più o meno ai tempi in cui Annibale prendeva le multe perché parcheggiava gli elefanti sulle Alpi), sognavo. “Beh, lo fanno tutti” dirai tu.

E’ vero. Ma non sognavo di diventare un famoso calciatore, né un “velino”, e neppure un reporter, o presidente.No. Sul banco di scuola, con la cartina del Ticino aperta davanti al naso, sognavo di sentieri che congiungevano località così distanti tra di loro in auto, ma così vicine a piedi: Fusio vicino ad Airolo, Camorino vicino ad Isone, Piotta vicina al passo del Lucomagno