Domenica, 03 Dicembre 2017 00:00

Corda

Uno degli oggetti più importanti dell'equipaggiamento di chi pratica sport di montagna è sicuramente la corda. È essenziale saper scegliere il tipo più adatto ai propri scopi, per potersi destreggiare durante ogni scalata in tutta sicurezza.

In commercio esistono corde moderne da alpinismo e da arrampicata assai diverse dai modelli in canapa ormai obsoleti, per materiali e caratteristiche strutturali.

L'elemento principale di ogni corda è il monofilamento sintetico. Più monofilamenti intrecciati formano gli stoppini, che formano i trefoli una volta attorcigliati. Più trefoli intrecciati tra loro danno forma a loro volta alla struttura centrale della corda, detta anima. La guaina della corda invece si ricava dall'intreccio di più stoppini.

È possibile trovare in vendita corde dinamiche e corde statiche.

Le prime si distinguono in:

  • Corde singole o semplici, utilizzate prevalentemente per le arrampicate;
  • Mezze corde, utilizzate in coppia sono vantaggiose perché possono essere collegate singolarmente a diversi punti d'ancoraggio. Sono usate soprattutto nell'alpinismo.
  • Corde gemellari, si vendono sempre a coppia e si sottopongono normalmente a test in maniera analoga alle corde semplici.

Le corde statiche sono diverse, perché reagiscono poco alle sollecitazioni esterne. Sono poco indicate per l'arrampicata in quanto non attutiscono adeguatamente le cadute più brusche. Sono molto utilizzate nella speleologia durante l'esplorazione di pozzi.

Se invece sono adatte ad arrampicate e alpinismo, le corde si identificano grazie ad una fascetta e ad un cartellino dove vengono indicati il nome del produttore e le caratteristiche principali dell'oggetto.

Per riconoscere che tipo di corda si sta acquistando, basta fare attenzione ad alcuni simboli:

  • un numero uno in un cerchio sta ad indicare che si tratta di una corda semplice;
  • se al posto dell'uno c'è la frazione 1/2 si tratta di una mezza corda;
  • due cerchi che si intersecano sono apposti su corde gemellari.

In vendita ci sono corde che, per le loro caratteristiche, possono rientrare in più di una tipologia.

Lunedì, 14 Gennaio 2013 08:23

Progression

ll futuro è dei giovani, mai come in questo documentario questo concetto è stato così vero.
Cosa hanno fatto i grandi arrampicatori degli anni 60, cosa hanno fatto i grandi arrampicatori e burderisti degli anni 70, 80 e 90 ... Imprese mirabili ma ... cosa posso fare le giovani generazioni, oggi? Questo è davvero importante.

Giovedì, 09 Agosto 2012 00:00

L'edera velenosa ovvero l'ortica del climber

Da qualche tempo si parla dell’edera velenosa. Nelle falesie nostrane circolano solo delle voci, molto simili alle leggende metropolitane, mentre in America i climber la riconoscono a vista come noi riconosciamo le ortiche (50 milioni di casi ogni anno negli USA).

Pubblicato in Pericoli in Montagna
Mercoledì, 27 Giugno 2012 09:27

Secchiello

Venerdì, 22 Giugno 2012 08:42

Dissipatore

Venerdì, 22 Giugno 2012 08:37

Dulfer

Venerdì, 22 Giugno 2012 08:24

Falesia

Giovedì, 21 Giugno 2012 09:06

Diedro

Giovedì, 21 Giugno 2012 08:52

Imbragatura

Giovedì, 21 Giugno 2012 08:44

Lavorata

Pagina 1 di 4