Bevande energetiche in escursionismo

Scritto da Venerdì, 23 Agosto 2013 21:29

E' possibile bere una bevanda energetica prima di un'escursione per garantirsi un rendimento di marcia molto più alto.

Le bevande energetiche sono state studiate per ottenere due effetti sul'organismo umano:

  1. mobilitare più velocemente gli zuccheri disponibili nell'intero organismo;
  2. ridurre il senso di affaticamento agendo sui centri del dolore.

In buona  sostanza le bevande energetiche possono darci una marcia in più per affrontare escursioni e scalate impegnative per dislivello e lunghezza.

Il dolore, o il senso di affaticamento non sono necessariamente segnali da ignorare, vanno ascoltati. Sono sensazioni con le quali il nostro organismo ci parla e ci dice che qualcosa non va.
Chi è ben allenato non "soffre" la fatica ma la vive come uno stato del fisico del tutto coerente con lo sforzo.

Per chi ne volesse fare uso durante le escursioni (lo scrivente ne ha prese fino a 2 lattine in una sola escursione)... va detto che le bevande energetiche si rendono efficaci dopo circa un'ora dal momento dell'assuzione, per questo vanno assunte con un po' di anticipo rispetto al momento dello sforzo più intenso.

E' chiaro che va evitato qualsiasi abuso di queste bevande, il cui effetto su lungo perido,  non è mai stato realmente verificato.
Come in tutte le cose ci vuole equilibrio e buon senso.
Non bisogna però attendersi che le bevande energetiche camminino per noi...

Letto 3879 volte Ultima modifica il Giovedì, 12 Giugno 2014 10:47
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.