Monte Cotento (2015 m) da Campo Staffi

Scritto da Lunedì, 24 Settembre 2012 19:33

Premessa: Un'escursione per i collezionisti di cime che vogliano coniugare la conquista di una cima con una breve escursione per bambini. Una salita semplice molto più remunerativa durante la stagione invernale che non in quella estiva. Una montagna devastata da un comprensorio sciistico ormai in via di abbandono. Motivo questo per tornare a frequentare questi posti originariamente molto dolci e piacevoli.

Caratteristiche del tracciato: Nessun sentiero, nessuna traccia, segnaletica assente e confusa, un luogo ai margini del comune buon senso civile. Una montagna contesa fra la natura e l'uomo.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare: Da Avezzano salendo da Capistrello per la Strada Provinciale 30, questo è forse il momento più suggestivo dell'escursione, si sale per un crinale boscoso e fresco, bellissimo in primavera-estate. In inverno la SP 30 rimane spesso chiusa. Da Subiaco o da Piglio passando per l'altopiano di Arcinazzo seguendo le indicazioni per Trevi nel Lazio e Filettino. Da Filettino si sale a Campo Staffi e qui si lascia l'auto.
  • Descrizione Percorso:

    Con il rischio di ripetersi dobbiamo dire che il Monte Contento in se non è una bella montagna, lo è invece il balcone che affaccia su Monte Viglio. Il Monte Cotento in tal senso ha una posizione privilegiata che affaccia proprio sul versante più panoramico della Val Granara. Spettacolare in estate come in inverno. Si giunge a Campo Staffi, poco prima degli edifici del comprensorio sciistico (che pena signori) sembra di vedere Marsia con tutta la sua decadenza. Non c'è più neppure la dignità di ridipingere le facciate degli edifici. Si lascia l'auto e ci si lancia per i prati sottostanti dove troviamo vecchie cabine di seggiovie e attrezzature abbandonate e dismesse. Lasciandoci sulla destra gli impianti ci spostiamo a sinistra verso il vicino bosco di faggi. Fra gli alberi ci inoltriamo in evidenti segni di piste da sci ormai abbandonate. Si prosegue rimanendo all'ombra degli alberi fino ad uscire in cresta su prati fioriti. Lentamente pieghiamo a destra (verso Est) per seguire la line di un'ampia cresta morbida. Alle nostre spalle si apre il panorama su Monte Viglio (nota felice di questa escursione potenzialmente deludente). Sulla nostra sinistra, continuando a salire un ampio vallone erboso individua nella sua parte alta una sella qui pieghiamo seguendo la vicina vetta che a breve raggiungiamo con un breve strappo. La vetta è desolata e morbida ma da qui si gode di un panorama unico sui rilievi più boscosi e lussureggianti di tutta la catena montuosa dei Simbruini.
    Se da un lato, lo abbiamo detto, l'escursione può essere deludente questa va vista dal punto di vista dei bambini che non sempre possono permettersi dislivelli importanti per conquistare piccole cime di 2000 metri. La conquista di una cima (come una specie di riconoscimento, una specie di medaglia) può essere per i bambini un incentivo straordinario per trascorrere qualche ora in montagna faticando un pochino... per poi esultare al traguardo raggiunto.

  • Varianti e Alternative:

    Scendendo verso Nord Est è possibile raggiungere il vicino Colle delle Lisc un belvedere sul Tarino e sul sottostante e spettacolare Campo Ceraso.

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Antata e Ritorno
  • Difficoltà: E- = Escursionisti -
  • Note su Impegno e Difficoltà: Percorso dal dislivello modesto e dalla lunghezza scarsa ne fanno un itinerario ideale anche per bambini alle prime "scarpe"....
  • Adatto ai Bambini: Fascia 5-7 anni
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 3.00
  • Lunghezza (Chilometri): 1.6
  • Dislivello Lineare: 277
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 340
  • Cime o Quote Raggiunte: Monte Cotento (2015 m)
  • Luoghi Particolari: Affaccio panoramico su Monte Viglio e il Colle delle Lisce.
  • Centri Visita e Strutture Ricettive: Difficile trovare bar aperti a Campo Staffi in Estate
  • Condizioni della Segnaletica: Sengaletica assente, tracce di sentiero assenti.
  • Bibliografia: Percoro interamente sperimentato da Giorgio Carrozzini
  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Monte Cotento (2015 m) da Campo Staffi in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 8128 volte Ultima modifica il Mercoledì, 26 Settembre 2012 16:19
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.