Cime della Laghetta dalle Cascate delle Cento Fonti

Scritto da Mercoledì, 21 Agosto 2013 14:28

Premessa: La freschezza del percorso ritrovandola nello scroscio delle acque, nell'illuminazione e nei colori della vegetazione. Un percorso ristorante, non molto impegnativo valido prevalentemente per il periodo primaverile estivo. Regala ampi panorami sulle montagne del massiccio del Gran Sasso.

Caratteristiche del tracciato:  Sentieristica facile da individuare purché in alcuni punti chiave si sappia bene dove andare. Qualche incertezza in quota, percorso che tocca le tre Cime della Laghetta.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare: Da Roma: il percorso più breve per arrivare non è certo facile. Sull'Autostrada A24 si esce a l'Aquila Ovest e si prosegue sulla SS80 oltre il passo delle Capannelle. Si prosegue per Ortolano e Nerito. Oltrepassato il bivio per Nerito (senza imboccarlo) si prosegue per Aprati quindi si gira al bivio successivo a sinistra sulla SP45a seguendo le indicazioni per Crognaleto. Senza arrivare a Crognaleto si imbocca sulla sinistra uno svincolo per Cervaro Cesacastina. Oltrepassato il paese si sale per una strada bianca molto battuta fino ad un bivio (piccolo campetto da calcio e un baraccone di metallo. Si lascia l'auto.
  • Descrizione Percorso:

    La strada bianca prosegue  agevolmente, dopo circa 2 chilometri si incontra un bivio poco evidente sulla sinistra in prossimità di una formazione erosiva di pietre grige. C'è una sbarra, aggirare la sbarra e proseguire a sinistra. Nota bene... evitare di proseguire sulla sterrata bianca che vi porterebbe lontano dall'obiettivo.
    Si passa all'interno di una fascia boscosa usciti dalla quale ci si trova all'interno della vallata delle Cento Fonti. Il sentiero sale nella valle per numerose svolte. Qui si comincia a sentire il rumore dell'acqua. Superato un ponticello il sentiero va scomparendo. Qui si tenta di rimanere lungo il canale di scolo delle acque di disgelo proprio sotto l'alta fascia rocciosa che scende dalla vetta del Monte Gorzano. L'ambiete erboso e morbido si mantiene così fino alla cresta.
    Si prosegue fino ad uscire sulla sella del Gorzano che si unisce alla prima delle tre cime della Laghetta.
    Guadagnata l'Anticima Nord (2372 m) della Laghetta si prosegue per la cima vera che però è sengata come più bassa dell'Anticima, quindi di seguito fino all'Anticima Sud.
    Una volta giunti all'anticima Sud si cammina verso nord nel vallone sotto l'anticima dove scenderemo lungo i canali di scolo delle acque fino a raggiungere il ponticello dal quale eravamo venuti e recuperare la mulattiera sterrata.

  • Varianti e Alternative:

    Possibilità di scendere alla Cima della Cipollara (quota 2191 m) che si trova proprio in corrispondenza dell'Anticima Sud della Laghetta in direzione Ovest.

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Anello
  • Difficoltà: EE = Escursionisti Esperti
  • Note su Impegno e Difficoltà: Impegno fisico graduale per un anello escursionistico molto ampio. Qualche piccolo problema di orientamento nella parte bassa. Percorso facile lungo la cresta.
  • Adatto ai Bambini: Fascia 11-14 anni
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 7.30
  • Lunghezza (Chilometri): 17
  • Dislivello Lineare: 1000
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 1150
  • Cime o Quote Raggiunte: Anticima Nord della Laghetta (2372m) Cima della Laghetta (2369 m) Anticima Sud della Laghetta (2270 m).
  • Luoghi Particolari:

    La visita alle Cascate delle Cento Fonti è il motivo primario dell'escursione.

  • Centri Visita e Strutture Ricettive:

    -

  • Condizioni della Segnaletica: Sentiero solo nella parte bassa del percorso.
  • Bibliografia:

    - Monti della Laga – Carta dei Sentieri Scala 1:25.000 - SER

  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Cime della Laghetta da Cesacastina in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 3072 volte Ultima modifica il Mercoledì, 21 Agosto 2013 08:38
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, nella costruzione di siti web di ogni dimensione ed importanza. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.