Premessa: Una semplice escursione che può condurre senza troppi problemi e senza grandissimi sfozi ad una quota considerevole (2419 m) in vetta la Pizzo di Sevo. Tuttavia la montagna non riserva grandi sorprese dal punto di vista paesaggistico. La deviazione verso il Monte di Mezzo del Sevo (2139 m) è invece molto più interessante benché richieda uno sforzo aggiuntivo per scendere verso questa cima e poi risalire al momento del ritorno a casa. Molto più d'effetto la salita al Pizzo di Sevo durante i mesi invernali.

Caratteristiche del tracciato: Assente la senaletica, percorso intuitivo lungo la cresta che conduce al Pizzo di Sevo. Assenza di tracce di sentiero è necessario prestare molta attenzione nel caso in cui cali la nebbia.

Pubblicato in Monti della Laga