Stampa questa pagina
Venerdì, 29 Giugno 2012 08:14

Traversata da Frontignano a Monte Prata per il Passo Cattivo

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Premessa: Una traversata non troppo lunga adatta al periodo estate-autunnale. Sicuramente adatto anche alle traversate scialpinistiche. Panorami eccellenti. Si tratta di un percorso di cresta che va a toccare un gran numero di cime supra i duemila metri e che si svolge ad una quota media di 1800 metri circa.

Caratteristiche del tracciato: La sentieristica è presente nella maggior parte del percorso, nessuna difficoltà tecnica sono un po' di resistenza e la disponibilità di due automobili per effettuare la traversata in sola andata.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare: L'organizzazione richiede che si lasci la prima auto al Parcheggio di Monte Prata. Per raggiungere Monte Prata sia per chi proviene dalla costa adriatica che per coloro che provengono da Roma si percorre la SS4 (Salaria) fino ad Arquata del Trono per girare in direzione di Pretare. Si attraversa il paese di Pretare dove già è possibile trovare le indicazioni per Forca di Presta. Si sale per ampie svolte fino a Forca di Presta quindi si prosegue scendendo per Pian Grande. Al bivio si gira verso Castelluccio. Superato Castelluccio si Prosegue superando Pian Perduto e si risale fino alla Madonna della Cona. Qui si gira a destra seguendo le indicazioni verso Monte Prata. Davanti ad un rifugio quasi sempre chiuso si lascia l'auto. E' possibile raggiungere Forca di Presta anche da Norcia. Si risale la SS685 fino alla rotatoria poi si seguono le indicazioni Forca Canapine. Ad un bivio con curva a gomito si gira per Castelluccio e il Pian Grande. Qui si passa vicino al Rifugio Perugia e si prosegue. Si attraversa metà del Pian Grande quindi si gira ad un bivio sulla destra che conduce fino a Forca di Presta e si prosegue come sopra. Si lascia la prima auto e si prosegue con la seconda auto tornando indietro alla Madonna della Cona ma si gira a destra seguendo le indicazioni per Gualdo, Castel Sant'Angelo sul Nera. A Castel Sant'Angelo si attraversa il paese, al bivio si gira a destra seguendo le indicazioni per Frontignano. Si sale fino all'Hotel Felycita. E' possibile lasciare l'auto sul piazzale in ombra o proseguire per 200 metri fino agli impianti di risalit.
  • Descrizione Percorso:

    L'itinerario è piuttosto semplice trattandosi di una sgroppata di cresta. Non volendo esasperare i tempi dell'escursione e trovarsi costretti ad affrettare il passo per tornare alle auto si può dormire al Frontignano qui c'è il noto Hotel Felycita dove per un buon prezzo è possibile dormire e mangiare equamente. Si risale la strada asfaltata che sale agli impianti superiori delle “Saliere”. Si risale lungo le piste fino ad oltrepassare la stazione superiore. Superata la stazione a 20 metri si incontra una sterrata che si segue in salita questa conduce sul crinale meridionale del Monte Bove. Al bivio si prosegue verso destra mantenedosi bassi senza mai salire sul monte Bove. Il sentiero prosegue fino alla sella fra il Bove e Cima di Passo Cattivo. Da qui la cresta prosegue per Cima di Passo Cattivo (2065 m) e Cima di Vallinfante (2113 m). Da questa cima lo spettacolo è unico su tutti i Sibillini. Si prosegue verso Sud davanti troveremo la mole piuttosto arrotondata del Monte Porche sul quale potremo salire (variante 45m / 30 minuti dal sentiero) oppure proseguire intercettando il sentiero che scende verso Monte Prata. Il sentiero di discesa è piuttosto ciottoloso e spesso si rischia di sicvolare, un buon paio di bastoncini da trekking può aiutare alla discesa. Il sentiero giunge in prossimità di una fonte da qui parte una sterrata che vi porterò direttamente al parcheggio di Monte Prata dove è stata lasciata la seconda auto.

  • Varianti e Alternative:

    Una interessante alternativa è quella di partire direttamente dall'Hotel Felycita. Osservando l'hotel sul lato destro si trova una sterrata che conduce alle piste da sci. Da qui si potrà salire al Monte Bicco. Dal Monte Bicco si potrà percorre la cresta fino al Monte Bove Sud (variante circa 1 ora), ridiscendere fino ad intercettare la Sella di Passo Cattivo e proseguire per Monte Prata.
    Ricordiamo ancora una volta la variante di salita al Monte Porche (45m / 30 minuti dal sentiero).

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Traversata
  • Difficoltà: EE+ = Escursionisti Esperti +
  • Note su Impegno e Difficoltà: Impegno fisico non troppo eccessivo (medio), nessuna difficoltà tecnica 932 m di dislivello in guadagno e 600 m in perdita (discesa).
  • Adatto ai Bambini: Fascia 11-14 anni
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 5.00
  • Lunghezza (Chilometri): 11,5
  • Dislivello Lineare: -
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 932
  • Cime o Quote Raggiunte: Cima di Passo Cattivo (2065 m) Cima di Vallinfante (2113 m). Opzionali: Monte Bicco, Bove Sud e Monte Porche.
  • Luoghi Particolari: Vista Panoramica dall Cima Di Vallinfante dove è possibile ammirare la Valle Lunga, Le Gole dell'Infernaccio. Panoramica su Pizzo Berro, Monte Porche e Monte Sibilla.
  • Centri Visita e Strutture Ricettive: Hotel Felycita
  • Condizioni della Segnaletica: Sentieri e sterrate guidano lungo tutta l'escursione. Sengnavia scarsi e segnaletica assente.
  • Bibliografia:

    Libri: Monti Sibillini (Parco Nazionale) Le più belle Escursioni - Ed. SER - CAI

    Cartografia: Monti Sibillini Carta Escursioni | Bike | Sci alpinismo - Kompass 666

    Foto: Giorgio Carrozzini

  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Escursione da Frontignano a Monte Prata in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 5498 volte Ultima modifica il Giovedì, 23 Agosto 2012 15:44
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, esperto in siti web per odontoiatri. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

http://plus.google.com/106984534904409006161

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti