Lunedì, 02 Luglio 2012 20:21

Opi dell'alto Sangro...

Nel cuore dei Monti Marsicani, Opi è un piccolo comune di non più di 450 abitanti che fa capo alla Provincia dell'Aquila.

Inserita nel ente territoriale della Comunità Montana dell'Alto Sangro e delle Cinque Miglia oggi Opi rientra a pieno merito nell'elenco dei Borghi più belli d'Italia.

Le montagne della Duchessa (Morrone Murolungo ed il noto Lago della Duchessa) sono raggiungibili facilmente da Cartore. Da questo piccolo borgo disabitato è possibile accedere alla Val Fua.

La Val Fua è uno stretto vallone incasssato fra le ripide pareti del Monte Morrone e del Monte Murolungo. All'uscita della Val Fua all'imbocco superiore dell'ampio vallone delle Caparnie ...

Lunedì, 02 Luglio 2012 09:49

Escursione al Monte Cornacchia (2003 m)

Tanti sono i motivi che ci hanno condotto in questo meraviglioso luogo così scarsamente considerato. La fanno da padrone la voglia di fuggire dalla calura estiva: Roma è diventata una graticola rovente dove è diventato difficile perfino respirare.

C'è la voglia di uscire insieme e voglia di scoprire nuovi posti. Non ultimi la voglia di vivere una giornata di relax senza però rinunciare all'allenamento.

Premessa: L'itinerario che conduce in vetta al Monte Vettore è un classico dell'appennino. Un vetta di oltre 2400 metri che si eleva davanti al Mare Adriatico visibile nei giorni di aria tersa. Il panorama è eccelso e gia dal promontorio del Vettoretto è possibile osservare l'alba sul mare Adriatico. Montagna affascinante e varia nell'aspetto e nell'itinerario.

Caratteristiche del tracciato: Il sentiero è molto (anche troppo) marcato non presenta particolari difficoltà, solo un passaggio di un paio di metri in cui i meno esperti sono portati ad usare mani e piedi. Nei prati sono presenti le vipere Orsini per cui sono fortemente consigliati calzettoni pesanti e pantaloni lunghi.

Pubblicato in Monti Sibillini

Premessa: I monti della duchssa sono un sottogruppo di cime appartenenti al Gruppo Montuoso del Monte Velino. Il Monte Morrone è una cima ben visibile dall'Autostrada A24 ma scarsamente considerata per il suo aspetto anonimo nel suo versante meridionale. Il suo versante settentrionale invece è costituito da un circo glaciale profondamente eroso e dall'aspetto assai interessante.

Per raggiungere questa cima è possibile arrivarci senza troppa fatica percorrendo una sterrata che arriva fino ad oltre 1800 metri di quota. I paesaggi non sono particolarmente attraenti ma la faggeta che ricopre queste montagne è davvero notevole. Il fresco bosco di faggi può fornire all'escursionista un sicuro ristoro e riparo durante i mesi di calura estiva. Panorama non particolarmente ampio ma sicuramente un ambiente ancora molto contaminato

Pubblicato in Gruppo del Monte Velino
Martedì, 26 Giugno 2012 08:42

Monte Morrone (2141m) e Fonte della Vena

Ho letto in qualche sito di montagna... (se la memoria mi aiutasse potrei citare l'autore ma devo fare ammenda per questo buco mentale) … una domanda curiosa ovvero “se avesse senso cercare un senso”.

Curiosa davvero questa domanda alla quale avrebbe senso rispondere negativamente, no non ha affatto alcun senso, oppure alternativamente rispondere in modo positivo abbarbicandosi con le unghie e con i denti sostenendo che certamente ha senso cercare un senso. Eppure sulla questione euristica del senso va fatta sicuramente una precisazione assai più efficace...

Venerdì, 22 Giugno 2012 13:28

Chiesa della Madonna Bianca di Ancarano

La chiesa della Madonna Bianca è un ampio edificio campestre posto a poca distanza dalla località di S.Angelo di Ancarano, risalente al sec. XIV, costruito poco dopo la distruzione di Castel Franco, in origine forse ad una sola navata e raddoppiato successivamente, come altre chiese della zona.

La chiesa è costruita in piestra bianca ed è ornata frontalmente da un portico rinascimentale, con sopra al primo arco di sinistra uno stemma laterannense; sul fianco destro c'è, invece, un portico più antico.

Pagina 4 di 6