Mercoledì, 15 Agosto 2012 19:27

La Cimetta (2266 m) per il Vado di Ferruccio

Premessa: La Cimetta (2266 m) è una piccola vetta che si trova a Nord del Monte Prena. Si tratta, invero, non tanto di una cima come vorrebbe il suo nome ma di un promontorio contrafforte lo stesso Monte Prena. Un contrafforte che osservato dal Vado di Ferruccio è chiaramente definito, quasi un massiccio a se stante. Considerare “La cimetta” una vetta vera e propria dell'appennino evidentemente non si è tenuto conto della sua posizione e dimensione ne tanto meno il dislivello da una vicina sella. Nessuna sella divide il Monte Prena da questa cima. Quello che evidentemente fa considerare la Cimetta una vetta a se stante deve necessariamente essere da una parte la ragione storica e dall'altra la ragione topografica.

Interessantissimo il panorama sulle Torri del Casanova, sul versante Nord del Monte Prena e sul Monte Camicia ed il prominente ed evidentissimo Dente del Lupo.

Caratteristiche del tracciato: Il sentiero per raggiungere il vado di Ferruccio è chiarissimo e non ci sono possibilità d'errore. Dal Vado di Ferruccio si sale ai Piani d'Alburno ed è qui che qualche piccola perplessità può sopraggiungere nel percorrere il crinale. Complessivamente rimane comunque un'escursione semplice.

Pubblicato in Gran Sasso
Lunedì, 04 Giugno 2012 18:51

Rifugio del Lago Racollo

Da qualche anno è rinato, grazie ad una  gestione consapevole, il Rifugio di Lago Racollo. Si tratta di un'ottima struttura capace di accogliere gli escursionisti in camere da  1, 2 o 3 persone.

Il rifugio è posizionato non lontano dal bivio fra la SS 17 e la strada che da Santo Stefano di Sessanio sale a Campo Imperatore. Dal rifugio si può tranquillamente godere di un buon panorama sul Corno Grande e una magnifica vista sul Monte Prena, sul Monte Camicia e sul più basso Monte Bolza.

Pubblicato in Rifugi Gestiti

Premessa: alpinistica PD- con passaggi di II e III grado, camino appoggiato e passaggi su placche appoggiate. Divertente per le caratteristiche e la varietà del percorso. Dislivello 1090 m dal bivio della strada statale 17 con giro che a seconda della via di ritorno (es. via normale) può arrivare anche a 15 chilometri di lunghezza.

Pubblicato in Gran Sasso
Lunedì, 04 Giugno 2012 11:41

Monte Prena per la Via dei Laghetti

 La salita al Prena per la Via dei Laghetti è una classicissima di primavera, quando l'acqua di discioglimento della neve riempie alcune piccole pozze che si formano lungo il percorso.

La squadra è messa in piedi dal buon Massimo N. che per far gambe solletica l'appetito dei molti con la proposta di salire dalla Via dei Laghetti e ridiscendere per la Brancadoro.