Stampa questa pagina
Mercoledì, 20 Giugno 2012 00:00

Da Capo di Pezza al Rifugio Vincenzo Sebastiani

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)

Premessa: il percorso è a carattere escursionistico, facile e con pendenza non eccessiva, adatta a tutti nel periodo estivo ma di grande soddisfazione per l’immenso panorama che si può osservare anche durante l'inverno. L’uso dei bastoncini è consigliato.

E’ uno dei panorami più belli del gruppo del Velino. A cavallo della Cimata di Pezza, guardando verso Est, si dominano a destra i Piani di Pezza e a sinistra la Valle del Puzzillo fino alla piana di Campo Felice. Sullo sfondo il gruppo del Monte Ocre e poi in senso antiorario il Puzzillo, la Torricella, il Costone. Continuando in senso antiorario di fronte a voi il rifugio meta di questa escursione e ancora le due Punte Trento e Trieste fino al Costone della Cerasa.

Caratteristiche del tracciato: il percorso si svolge senza particolari difficoltà, adatto a famiglie e bambini già a partire dai 5-6 anni, divertente portarli fino al rifugio per far passar loro una notte immersi nel cuore delle montagne.

Informazioni aggiuntive

  • Come Arrivare:

    Arrivando da Ovindoli, prima di lasciare Rovere prendere una stradina sulla sinistra (ultima del centro abitato prima della curva in discesa) contraddistinta da evidente cartello “Area pic-nic”. Seguirla tutta fino ad un incrocio; svoltare a sinistra e percorrerla fino ad arrivare ad un grande piazzale. Prendere la strada sterrata tenendosi a sinistra, oltrepassare il ristorante “La tana del Lupo” e alla prima curva girare a Destra. Percorrere tutta la strada bianca ( attenzione a tratti molto sconnessa ) fino alla fine dei Piani di Pezza in località Capo Pezza, dove un cartello di divieto indicherà la zona dove parcheggiare e da non oltrepassare.

  • Descrizione Percorso:

    Piani di Pezza. Parcheggiare in prossimità del cartello di divieto in località Capo di Pezza. Continuare per la strada bianca percorsa in auto che ben presto diventerà sentiero e seguire i cartelli segnaletici bianco-rossi col percorso 1. Piegando a destra nel giro di 15 minuti si entrerà nel bosco dove la pendenza del percorso tenderà a salire senza strappi. Continuare per l’evidente sentiero.

    Bivio sentieri 1/1A . A circa un’ora dalla partenza occorre fare molta attenzione alla biforcazione del sentiero altrimenti facilmente perdibile. Intorno a quota 1793 metri prendere sulla destra un sentiero che tende in salita e contraddistinto dalla segnaletica bianco-rossa 1A. La segnaletica è leggibile su una pietra disposta a destra proprio in prossimità dell’incrocio dei sentieri. Continuare sull’evidente sentiero fino ad uscire dal bosco. Davanti a voi lo splendido scenario dello Iaccio di Capo Pezza racchiuso tra le balze rocciose di Colle dell’Orso, e di Punta Trento . Mantenere sempre il sentiero che tende a destra sotto le balze della Cimata del Puzzillo. Il percorso comincerà a salire leggermente. (Tempo necessario stimato circa 1h00m dalla partenza)

    Finalmente al Rifugio Vincenzo Sebastiani. Per stretti tornanti il sentiero si inerpica fino a raggiungere la cresta soprastante, sulle carte nota come Cimata di Pezza. Una volta raggiunta la cresta l’orizzonte si allarga sulla vastità della Valle del Puzzillo.

    A questo punto non rimane che localizzare l’evidente e vicinissimo Rifugio Vincenzo Sebastiani proprio sotto le pareti del Costone e lasciarsi andare alle tentazioni culinarie del custode. (Tempo necessario stimato circa 1h 50m per un totale di 2h e 50m dalla partenza)

     

    Da questo punto è possibile continuare l'escursione effettuando la Traversata del Velino fino a Rosciolo (Località Santa Maria Valle in Porclaneta).

  • Varianti e Alternative:

    Si consiglia di salire il breve tratto di cresta che vi divide dalla Cimata del Puzzillo (la cima a destra quando si raggiunge la cresta). Lo sguardo si allarga fino al gruppo del Gran Sasso.

    Altre Variani:

    Variante 1: A questo breve percorso è possibile aggiungere la visita alle due cime del Costone, la cima orientale e quella occidentale (Vedi qui il percorso escursionistico al Costone)

    Varoiante 2: A questo breve percorso è possibile aggiungere la visita alle due cime di Punta Trento e Trieste arrivando fino alla cima di Costa della Tavola, un'escursione possibile sia con terreno invernale che con terreno estivo (premesso che si possa arrivre a Capo Pezza con le auto (Vedi qui Escursione a Punta Trento e Punta trieste)

    Variante 3: Un'altra importante variante/deviazione è possibile proseguento fino al Monte Cafornia un'estenuante escursione chè può impegnare fino alle 10/11 ore di cammino da Capo di Pezza. (Vedi escursione al Monte Cafornia per il Monte Bicchero)

     

    Qual'ora si voglia raggiungere le cime circostanti quali nelle varianti 1-2-3 si consiglia di pernottare al Rifugio Vincenzo Sebastiani previa prenotazione.

  • Tipo di Percorso: Escursionistico
  • Tipo di Tracciato: Antata e Ritorno
  • Difficoltà: EE- = Escursionisti Esperti -
  • Note su Impegno e Difficoltà: Quanlche minimo problema di orientamento per segnaletica non chiarissima all'interno del bosco.
  • Adatto ai Bambini: Fascia 8-10 anni
  • Tempo Totale Escursione (ore e minuti): 1.45
  • Lunghezza (Chilometri): 3,9
  • Dislivello Lineare: 550
  • Dislivello Totale Percorso (metri): 570
  • Cime o Quote Raggiunte: Rifugio Vincenzo Sebastiani (2102 m)
  • Luoghi Particolari:

    La vicina cima del Costone non molto affascinante in se ha un panorama notevole sul versante orientale del Monte Velino.

  • Centri Visita e Strutture Ricettive:

    Rifugio Vincenzo Sebastiani al Velino (Vedi scheda tecnica) un comodo punto di appoggio dal quale far cominciare le numerose escursioni possibili nel cuore vivo del Gruppo Montuoso del Velino

  • Condizioni della Segnaletica: Sentiero segnato, due o tre punti di confusione per carenza di indicazione della direzione....
  • Bibliografia:

    Carta Escursionistica del Velino e Sirente 1:25000 - Edizioni Il Lupo.

    Foto: Giorgio Carrozzini

  • Previsioni Meteo della Zona:
  • Mappa del Percorso:
    Visualizza Percorsi da Piani di Pezza al Rifugio Sebastiani in una mappa di dimensioni maggiori
Letto 18849 volte Ultima modifica il Martedì, 04 Settembre 2018 13:53
Giorgio Carrozzini

Consulente Web, Webmaster, esperto in siti web per odontoiatri. Per passione gestore di numerosi siti di montagna. Giorgio ama andare in montagna esplorando el numerose possibilità fuori e dentro di se... questo è il suo Blog!

http://plus.google.com/106984534904409006161

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

Devi effettuare il login per inviare commenti