Gruppo Escursionistico

Geografia dell'Appennino

Il presente elenco, pensato e ideato originariamente da Alberto Osti Guerrazzi mette in ordine le cime secondo la loro altitudine in ordine decrescente.

Allegato all'elenco, accanto ad ogni cima abbiamo inserito una fotografia essenziale della cima e un file (.kmz) da potersi utilizzare con il noto software Google Earth.

Questo elenco invece è una modifica dell'elenco di Alberto Osti Guerrazzi elaborata dal Club 2000m che ha organizzato le cime per gruppo montuoso e, all'interno di ogni singolo gruppo un ordinamento per altitudine decrescente.

Allegato all'elenco è stato predisposto un file KMZ da utilizzarsi con Google Earth per individuare la posizione delle cime dei gruppi montuosi di interesse.

Come  abbiamo visto nella teoria della tettonica a placche la principale  causa della formazione delle montagne è lo scontro fra placche. Nello specifico  lo scontro fra placche sulle quali sia presente la zolla continentale lo scontro darebbe luogo alle montagne.

Secondo la teoria  della tettonica a placche possiamo per semplicità ricondurre i fenomeni orogenetici a due cause principali: da una parte  le spinte  verticali ovvero  con direzione perpendicolare alla crosta terrestre; dall’altra le spinte  tangenziali ovvero  quelle con direzione parallela alla crosta terrestre.

La nascita, la formazione e l’evoluzione dei rilievi italiano è strettamente legata alla storia geologica della zolla tettonica europea e di quella che  africana.

Il processo di conformazione di territori come  li conosciamo oggi è cominciato circa duecento milioni di anni fa ovvero  n quello che  viene scientificamente chiamato il periodo  Triassico. Secondo la teoria  geologica della tettonica a placche tutte le terre emerse sarebbe state originariamente unito in un unico grande blocco detto Pangea. Questa enorme area di terra emersa sarebbe stata circondata da un mare  sterminato detto Panthalassa.